Ritornando a casa

Sono pronta a partire, domani si ritorna a Genova.
Ho salutato gli amici, le creature del bosco, i prati e gli alberi, i fiori e i gatti.
Qui a Fontanigorda sto in un sottotetto e sopra di me abitano certi uccellini, hanno il nido qua sopra, sono dei vicini simpatici e allegri.
Quando tornano a casa arrivano in picchiata verso il tetto e se per caso mi trovano affacciata alla finestra della cucina virano rapidi e volano distanti.

E così quando li vedo arrivare ho la buona abitudine di chiudere la finestra della cucina per permettere ai miei piccoli amici di tornare al loro nido.
Ho scattato queste fotografie ai primi di luglio, nel cuore dell’estate, ero appena arrivata qui.
E ora, come i piccoli pennuti anch’io torno a casa.

Saluto questo luogo del mio cuore, questo panorama, questi monti e questi alberi, l’airone superbo e i dolci daini, le farfalle, le api ronzanti e i gli uccellini.
Saluto te, mia sempre amata Fontanigorda.

16 pensieri su “Ritornando a casa

  1. Oh cara come comprendo questo addio ai monti stile Lucia perché è esattamente quel che provo anche io ogni fine stagione quando lascio la nostra amata casa di campagna …. quest’ anno già cosi lontana da li’ ….

  2. Dear Miss
    Quanta poesia e affetto nel salutare l’amata Fontanigorda.
    Un invito a visitarla per chi non la conosce,anche ora che si è fatta più silenziosa e sta per rivestirsi degli splendidi colori autunnali.
    Buon rientro Miss!

  3. Dear Miss Fletcher mi fai pensare che siamo già verso l’autunno e quindi un altro anno volge al termine. Aimè così sensibile come sono,ho um pò gli occhi umidi per il tuo addio,ma so anche che sarai a Genova e mi consola.Coraggio mia Dear non ti abbattere,in questo misero esilio si prova tutto ciò che fa parte del sensibile
    ma quando si cambia dimora bisogna attrezzarsi bene.
    Presto si tornerà a vedere le giornate corte,e poi e poi tornerà a splendere un sole.
    Ciao Fontanigorda paradiso in terra di Miss Fletcher. Buon rientro e buon viaggio
    Ci siamo tutti noi in viaggio con te.

  4. Mi colpisce l’ espressione che hai usato in una risposta: “la mia bella Zena”. Stesso rapporto “personale”: sia con la tua città che con la tua “sempre amata Fontanigorda”. E con tutto quello che incontri. Cioè, vero rapporto. Amore contraccambiato. Sì, lo penso anch’io che alla tua Genova tu sia mancata.

Rispondi a Carlo Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.