Autunno in Via San Bernardo

Vi porto ancora in uno di quei caruggi antichi che piacciono a me, la nostra Via San Bernardo custodisce storie lontane, glorie passate e suggestioni di un tempo perduto.
E in questa stagione dai colori caldi è sempre una gioia passare davanti alla bottega dei Fruttarelli e ammirare le meraviglie che tutti noi amiamo portare sulle nostre tavole.

Ed ecco le zucche allegre e vivaci, questo è proprio il loro tempo.

Alcune ceste sono ricolme di grappoli di uva dolce e succosa, altre accolgono i freschi agrumi.

E naturalmente, come già in passato mi è capitato di scrivere, questo non è semplicemente un negozio di frutta e verdura ma un luogo che custodisce, a suo modo, parte dell’anima di questa via.
Nell’ombra dei caruggi, tra vetusti palazzi nobiliari e là dove ancora si trova un’antica edicola ormai vuota.

In questo tempo, in questo tratto di Genova qui si trovano i colori di questa stagione: questo è l’autunno in Via San Bernardo.

16 pensieri su “Autunno in Via San Bernardo

  1. Ogni angolo recondito di Zena è un piccolo, ricco scrigno di cose preziose. Il passato a braccetto con l’oggi. Un abbraccio Miss mentre stiamo salutando questo Ottobre pazzo come un tempo era invece Marzo. Ciao Regina della Circonvallazione

  2. Buongiorno Dear Miss a parte il colore la zucca io la cucino in molti modi.
    E’ bella tutta la Liguria,vedi i colori,poi così disegnati con il tuo pensiero sono ancora più belli poi anche il negozio mi pare abbia rifiniture classiche
    E’ proprio uno scrigno.
    Grazie sempre

  3. Questi negozi di frutta e verdura sono tra i più pittoreschi. Qui ormai sono diventate delle vere e proprie boutique e sopravvivono solo in alcune zone in cui gli acquirenti sono disposti a spendere un piccolo capitale. Non so se a Genova è così, comunque sono un piacere per gli occhi, non c’è gara con un banco del supermercato. Bacioni!

  4. Penso che abbiano un animo di artisti, quelli che si occupano di disporre sugli scaffali e nei cesti le meraviglie esposte in questa bottega. C’è una perfezione nel risultato che mi pare sia dovuta sì, certamente, alla bellezza di queste cose della natura ma anche, o soprattutto, al senso estetico di chi quella bellezza la sa vedere, la valorizza, la fa vedere anche a chi passa. Impressionante: è come fermarsi, in una galleria d’Arte, davanti a un quadro perfetto.

  5. C’ e’ una tale maestria nell’ esporre queste ceste e scaffali che si direbbe essevi un allestimento scenografico che vuole rendere la semplicità visibile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.