Incontri felici a Fontanigorda

E come sempre accade questa amata campagna regala sempre momenti emozionanti: nelle ore del mattino, infatti, ho incontrato certi bellissimi cavalli dal portamento fiero ed elegante.
Uno di loro era un piccoletto piacevolmente socievole e mi ha regalato più di uno sguardo, con questa dolcezza.

I cavalli erano tre, immagino che si tratti di una bella famigliola.

E i più grandi se ne stavano là a brucare la tenera erba del tutto incuranti della mia presenza.

Il puledrino invece no, lui mi ha notata eccome!
E sembrava veramente incuriosito di questa nuova visitatrice, è facile fare amicizia con tipetti così.

Prati, alberi da frutta, boschi generosi e cielo azzurro: l’estate di Fontanigorda è lo scenario quieto nel quale vivono queste splendide creature.

Insieme, nell’armonia perfetta che regola la natura e i suoi ritmi.

E che magnifiche criniere questi cavalli!

Il cavallino teneva le zampe a quel modo buffo, però se l’è cavata alla grande, correva felice sul prato e sotto gli alberi, al seguito dei cavalli grandi.

Un incontro felice a Fontanigorda, come sempre accade nella calda estate.
Arrivederci piccoletto, speriamo di rincontrarci presto!

18 pensieri su “Incontri felici a Fontanigorda

  1. Dear Miss a dolcezza corrisponde dolcezza,solo le belle creature colgono queste cose.
    cento e cento di questi incontri. Ottimo il paesaggio

  2. Bellissimi cosi biondi che paiono della razza hiflinger …nel caso dicono essere anche molto mansueti ed adatti ad essere cavalcati … divine creature

  3. Ma quanto è carino?😍 Comunque anche oggi mi hai fatto ricordare dei bellissimi momenti passati con la mia cuginetta quando eravamo piccole. È sempre stata una grande appassionata di cavalli e da bambina sognava proprio di essere un puledrino anche lei! Purtroppo qui a Torino non ci sono e così abbiamo avuto il piacere di vederli dal vivo solo un paio di volte ❤️.

  4. Miss guardando gli occhi del cavallino,sembra dispiaciuto che andavi via.Forse voleva venire con te!Quanto è dolce.Mi viene in mente da cantare un’aria Rossiniana.”quanto è grato all’alma mia”
    Grazie Dear Miss Fletcher,che legendoti si lenisce um bel po il mio dolore,la mia inettitudine a vivere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.