Sulla spiaggia di Pegli

E poi venne la calda estate e tutti si ritrovarono, di nuovo, sulla spiaggia di Pegli, là dove le onde si frangevano sulla costa dissolvendosi in bianca schiuma.
Erano giorni felici e sono rimasti impressi in una serie di belle fotografie che adesso ho il privilegio di custodire e così vi porterò con me sulla spiaggia di Pegli, mostrandovi una di queste immagini nei dettagli.
Spira una certa brezza fresca davanti a questo mare, signore e signorine tengono fermi i cappelli con le mani, che disdetta se volassero via!
Il ragazzino con la maglia a righe invece ride fortissimo e di gran gusto: che gioia l’infanzia, solo il fatto esistere ti rende semplicemente felice.

I più piccoli, come al solito, se ne stanno seduti per terra davanti.
Un nasino che si arriccia, un sorrisetto e i lunghi capelli della bambina così smossi dal vento.

Accade tutto in una maniera che non si sa spiegare: un giorno te ne stai là sui sassi con i tuoi amici e ad un tratto, all’improvviso, ti ritrovi grande.

Ecco poi uno dei più piccini della compagnia: costumino bianco con le bretelle, pelle ambrata e un salvagente come sedile.
A reggere il piccoletto è un giovane uomo dalla mirabile prestanza, oserei ipotizzare che si tratti proprio del bagnino.

La vita è dolce in questa estate lontana.
E noi, da osservatori di un altro tempo, riusciamo persino a cogliere certi tratti del carattere e certe maniere proprie di ogni personalità: la giovane vestita di bianco ci appare come una donna solida e concreta, forte e instancabile.

Sulla spiaggia di Pegli c’è gran sfoggio di copricapi, accappatoi e abbigliamento da spiaggia secondo la moda dell’epoca.

La signora con la collana di perle stringe con grazia tra le dita la tesa del suo elegante cappello.
Questo vento inquieto non vuol proprio saperne di fermarsi!

E poi magliette a righe, capelli bagnati, espressioni fin troppo serie e timidezze infantili.
E l’affabile cura di una mamma che tiene una manina del suo bimbetto e nello sguardo di lei si colgono tutta la bellezza di essere madre e tutto il suo immenso amore.

Era un giorno felice e loro erano là, davanti a questo mare.
Un’antica fotografia riporta tutti loro alla luce del mondo, nel luogo che a loro apparteneva, accanto ai loro amici e alle persone care.
In un frammento di tempo colmo di autentica letizia, sulla spiaggia di Pegli.

13 pensieri su “Sulla spiaggia di Pegli

  1. a giudicare dal gran numero di persone ritratte, penso che esisteranno parecchie repliche di questa stupenda foto, chissà che qualcuno non si faccia vivo… e che dici, Miss, le magliette a righe proverranno da Lucarda, no?

  2. Che immagine meravigliosa, chissà quanto si sono divertiti in quella lontana estate. Come sempre le tue parole sono meravigliose, si sente che arrivano dritte dal cuore. I tuoi post sono sempre un emozione, e spesso anche bellissimi viaggi nel tempo e nello spazio ❤️

  3. Queste sono le foto che preferisco… ogni volto racconta qualcosa di unico e la ragazzina a lato coi capelli lunghi è stupenda. Ma se parliamo di foto estive la mia super super super preferita è quella con le quattro amiche sdraiate a pancia in giù con le teste ravvicinate. 💙 bacioni!

  4. Frequento quella spiaggia anche solo x leggere un libro al sole … ma non ho mai incontrato questo assortito gruppo di persone…. sarà forse perché abbiamo orari e tempi diversi …

  5. Grazie Dear di questa foto e del tuo commento,ma anche delle deliziose risposte.
    Potessimo spostare le lancette,non so se lo farei,ma l’infanzia la rifarei volentieri.
    Chissà se qualcuno di loro,specie dei più piccoli vive ancora.Ho conosciuto una signora di 104 anni!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.